MARKET MOVER 13.11.2017

Buon Giorno di seguito pubblichiamo I MARKET MOVER DI OGGI, le notizie  possono influenzare i mercati.

ASTA MEDIO LUNGO – Tra 4,5 e 6 miliardi di euro, importo non particolarmente oneroso, l’offerta a medio e lungo termine di metà mese relativa alle riaperture dei Btp a 3, 7 e 15 anni. A giudicare dal movimento dei tassi di mercato da un mese a questa parte, è assai probabile una discesa dei rendimenti di aggiudicazione dei Buoni ottobre 2020 e novembre 2024, che nell’asta di metà ottobre hanno viceversa evidenziato un frazionale rialzo dei rendimenti. Con il collocamento precedente il tre anni è stato aggiudicato a 0,15%, 10 tick oltre metà settembre, e il sette anni a 1,53%, in rialzo di un centesimo sull’asta del mese precedente. Per il settembre 2033 il confronto andrà all’asta di metà luglio, in cui la quarta tranche è stata collocata a 2,77%, mentre sul secondario di Mts il titolo viaggia sotto 2,40%.

BTP ITALIA – Tutta da vedere la risposta della clientela retail alla nuova edizione del Btp Italia, il titolo novembre 2023 che stacca una cedola minima garantita annunciata dal Tesoro pari a 0,25% . Perfeziononata in maggio, la versione precedente — l’undicesima — ha permesso al ministero dell’Economia di raccogliere 8,59 miliardi, di cui però soltanto 3,19 miliardi — poco più di 30% — finiti in portafoglio agli investitori privati, cui in realtà lo strumento è appositamente dedicato. Giungono comunque a scadenza 18,1 miliardi del Btp Italia novembre 2017, emesso a novembre 2013 per l’ammontare record di 22,3 miliardi parzialmente ridotto dal riacquisto di maggio. L’ufficio studi UniCredit prevede un’operazione tra 6 e 7 miliardi. Come di consueto, l’offerta si compone di una prima parte — tre giorni, riducibili a due — ai retail, la cui domanda verrà interamente soddisfatta, e un quarto giorno destinato agli istituzionali, cui può invece essere applicata la procedura del riparto. IT0005312134 il codice Isin del nuovo titolo, che si può sottoscrivere direttamente su Mot.

MERCATO – Partita in positivo, si è chiusa con il segno meno la seduta di venerdì sul secondario dei Btp. Se l’asta del Bot a dodici mesi ha visto il rendimento scivolare all’ennesimo minimo della serie, nella seconda parte della sessione a guidare il mercato sono stati soprattutto gli aggiustamenti di posizione in vista di questa settimana particolarmente ricca sul fronte del primario. Per l’apertura di oggi il confronto andrà a 144 punti base nel caso dello spread su Bund decennale e 1,851% nel caso del rendimento dell’agosto 2027.

DOSSIER BANCHE – Sale la tensione fra i partiti e via Nazionale in vista dell’arrivo domani in commissione parlamentare del dossier Monte Paschi. Nel fine settimana Berlusconi ha definito “da irresponsabili” il convolgimento di Draghi, “l’uomo che con le sue politiche ha contribuito a stabilizzare l’economia italiana e probabilmente ha salvato l’euro in questi anni”. In un’intervista a ‘La Stampa, Casini, in qualità di presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche, spiega che la commissione procederà ascoltando magistrati, risparmiatori, liquidatori e istituti di vigilanza e solo verso la fine Bankitalia e Consob, sottolineando che “il nostro sistema bancario non può permettersi di diventare terreno di conquista da parte della finanza internazionale”.

FOREX – Sterlina in ritirata, con il montare dei timori relativi alla premier britannica May e alla sua leadership fra i Tories. Il dollaro ha invece tratto slancio da un balzo dei rendimenti Usa, nonostante il focus principale degli investitori sia ancora sulla riforma fiscale. Attorno alle 7,40 l’euro vale 1,1654/46 dollari dopo aver chiuso venerdì a 1,1663; e 132,18/22 yen da 132,40 della chiusura di venerdì. Il dollaro/yen a 113,42/44 da 113,53. La sterlina vale 1,3120/23 dollari da 1,3188 della chiusura precedente, e 0,8881/83 sterline per euro da 0,8841.

EUR USD L’euro apre la sessione in marginale debolezza. La ripresa più sostanziale delle vendite su euro è attesa soltanto sulla scia di un breakdown di quota 1.1625 & 1.1600.

GREGGIO – Mercato petrolifero cauto sulla scia delle tensioni in Medioriente e dopo che un aumento delle trivelle negli Usa induce a suppore un imminente aumento della produzione. Attorno alle 7,40 italiane il future sul Brent scambia a 63,50 dollari al barile con un calo di 2 centesimi, mentre il derivato sul greggio Usa sul Nymex quota 56,75 dollari guadagnando un centesimo.

DATI MACROECONOMICI
PORTOGALLO
Prezzi consumo ottobre (12,00).

ASTE TITOLI DI STATO
ITALIA
Tesoro offre 1,5-2 miliardi terza tranche Btp 3 anni 15/10/2020 cedola 0,20%, 2-2,5 miliardi quinta tranche 7 anni 15/11/2024 1,45% e 1-1,5 miliardi sesta tranche 15 anni 1/9/2033 2,45%.
Tesoro, inizia offerta Btp Italia novembre 2023 a pubblico retail; termina il 15 novembre (salvo chiusura anticipata il 14 novembre).

EUROPA
Germania, Tesoro offre 2 miliardi Bubill sei mesi 16/5/2018.

USA
Washington, Tesoro offre 42 miliardi dollari titoli Stato 13 settimane 15/2/2018 e 36 miliardi titoli Stato 26 settimane 17/5/2018.

BANCHE CENTRALI
EUROPA
Zona euro, intervento vicepresidente Bce Constancio a Francoforte (10,00).

USA
Intervento presidente Fed Filadelfia Harker a Tokyo (1,10).

ASIA
Intervento governatore Banca Giappone Kuroda a Zurigo.

APPUNTAMENTI
MILANO
XVI Forum annuale Comitato Leonardo, “Industria 4.0 per un’impresa globale” apriranno i lavori presidente Luisa Todini, Mustier; intervengono presidente Ice Scannavini, Boccia, Firpo del MiSE, Calenda (11,00).
Fondazione Cariplo presenta programma ‘Cariplo Social Innovation’ con presidente Guzzetti, AD CDP Gallia, vice presidente Bei Scannapieco; tavola rotonda con Leone Pattofatto di Equity CDP (11,00).
Roadshow “Eurosif and the High-Level Expert Group on Sustainable Finance”, interviene Koch della Commissione Eu (15,00).
Nuova udienza processo appello bis Finmeccanica (11,00).

EUROPA
Bruxelles, riunione consiglio Affari Esteri (9,00).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento